Blog di Felter Roberto

La palestra in cui "mi si vede nell'esercizio delle mie idee". Pronto a confrontarle con gli altri.

Menu Close

Category: personale (page 1 of 6)

Auguri di Buone feste e buon 2015

Natale non è Natale se non si guarda il video di Auguri di Joshua Held.

Buon Natale e buon 2015

Buone feste a tutti

Lo so, non sto scrivendo molto in questo ultimo periodo e, se dovessi fare un elenco di buone intenzioni, dovrei sicuramente inserire di migliorare la mia presenza su queste pagine (e magari qualcuno dirà diminuire quella da altre parti A bocca aperta ).

Il prossimo anno ho intenzione di dare una sistemata alla mia casa in rete. Qualche novità arriverà anche da queste parti.

Nel frattempo vi faccio i miei auguri di Buone Feste.

Che possiate passarle come meglio desiderate. Che sicuramente non fa male.

3 anni su twitter – il tempo vola quando ci si diverte.

twitter_logo

Un breve messaggio di it_twop_1000 mi ricorda che oggi sono tre anni che ho creato il mio account su Twitter.

Per chi non conoscesse twitter ( veramente non lo conosci? ) ne ho già parlato quando sono arrivato a scrivere il 5000° tweet. Lì ci troverete una descrizione più dettagliata.

Voglio aggiungere solo una considerazione:

Quando ho creato il mio account su twitter non pensavo minimamente di attivare un servizio con tutte le potenzialità che poi ha dimostrato di avere.

Era una sperimentazione, come ne ho fatte tante e come ne sto ancora facendo.

Solo che ci sono cose che poi vengono accantonate e ci sono cose che ti rimangono addosso senza che tu te ne renda conto.

Negli anni il mio modo di usarlo è cambiato, si sono ridotti i tweet anche a causa di altri servizi come Friendfeed (no, Facebook invece, anche se attivato poco tempo dopo twitter, non ha cambiato molto il mio modo di usare Twitter), però Twitter è rimasto un canale importante tra i vari social network che utilizzo.

Basta dire che seguo 752 persone e 986 hanno, bontà loro, deciso di seguirmi, per capire cosa intendo.

Se poi penso che l’esperienza che ho fatto usando questo tipo di canali, mi ha portato a farne un lavoro, che mi piace e che mi permette di essere utile, non posso che dire:

Grazie Twitter

Se anche voi avete un account twitter ma non vi ricordate quando l’avete creato, potete usare il servizio http://www.whendidyoujointwitter.com/ e avrete la risposta.

05-05-10 la data giusta

La data di oggi ha intrinsecamente delle caratteristiche che me la fanno apprezzare:

– è stata inizio e fine di eventi importanti, come la partenza della spedizione dei Mille(1860), la morte di Napoleone(1821) e la nascita della schedina della Sisal (1946).
– mi ricorda un evento piacevole avvenuto qualche anno fa ( il 2002 per la precisione )

Ha anche un valore particolare perché, oltre ad essere la data di nascita di alcuni amici, è la data di nascita di mio padre.

Quest’anno è ancora più caratteristica in quanto gli anni che finiscono con lo zero corrispondono all’età di mio padre che finisce con zero e si sa, il cambio di decina non è mai un compleanno come gli altri.

Le vicende di una persona si susseguono. E’ difficile poterle pianificare. Eppure spesso si vengono a creare strane “coincidenze”.

A chi non è mai capitato, ad esempio, di guardare i numeri della estrazione del Lotto e dire:

“guarda, la mia data di nascita, il mio numero civico e i miei anni tutti sulla stessa ruota”.

In questi mesi, casualmente, mi sono trovato, proprio come questa data che ricorda la formula 5+5=10, a tirare un po’ le somme di quanto mi è accaduto negli ultimi anni.

Se pensassi al mio lavoro come ad un rapporto di coppia sarebbe stato:

– 5 anni di frequentazione con il proprio amore giovanile.
– 10 anni di matrimonio di convenienza, in cui c’era rispetto ma non amore e in cui l’amore giovanile è rimasto in disparte, ma non è stato perso di vista.
– ritorno graduale al primo amore, per capire se c’era ancora attrazione
– 5 anni di doppia vita, il cui l’amore e il senso del dovere lottavano a chi doveva prevalere.
– 2 anni di convivenza finalmente con il primo amore, un rapporto di fatto che però non poteva durare cosi per molto.

A questo punto, un po’ per scelta un po’ per necessità sembra arrivato il momento di mettere “la testa a posto”.

E allora quale data migliore di questa potrebbe essere il momento giusto per farlo.
La fine e l’inizio. Un legame forte con le persone che amo e con quello che mi piace.

Non ho ancora la conferma ufficiale, ma se tutto va come previsto e non ci sono intoppi, da oggi, sempre rimanendo nella metafora di prima, potrei definirmi

“sposato” con il mio lavoro.

ci sono… scusate l’attesa.

E’ passato un mese dall’ultimo articolo.

Non ho mai scritto con una frequenza altissima su questo blog, perchè ho sempre privilegiato il contenuto al contenitore, per cui sono apparse qui le notizie che ritenevo interessanti e su cui pensavo di poter aggiungere qualcosa di mio.

Niente repost di notizie tanto per scrivere ne informazioni che un buon motore di ricerca già desse.

Però nell’ultimo mese cose da dire ne avrei avute, avrei potuto parlare, ad esempio, del problema avuto in questi giorni da Poste.it, per cui tanti clienti si sono trovati il conto in rosso perchè l’aggiornamento delle procedure software interne all’ente ha fatto in modo che sparissero le virgole dai prelievi, registrando a debito ad esempio 2500 euro per una fornitura di carburante pagata 25,00 Euro. Ora sembra che tutto stia tornando a posto, ma le persone che ieri avevano bisogno di soldi e si sono trovati il conto bloccato perchè era impossibile verificare il saldo disponibile se lo ricorderanno per un pezzo.

Oppure avrei potuto parlare del finalmente disponibile aggiornamento a Windows 7.  Al fatto che, avendo comprato un notebook a luglio, ho diritto a riceverlo gratuitamente da Dell, ma in realtà mi costa 20 Euro di spese di spedizione. All’inizio la cosa non mi è piaciuta molto, ma adesso guardando il tracking di UPS

ups
inizio a capire il motivo delle spese di spedizione.

Invece non ho fatto niente di tutto questo, un po’ perchè è venuta a mancare un persona e ho dovuto aiutare la mia compagna nel gestire l’accaduto e un po’ perchè ci sono momenti in cui certe cose non ti vengono come vorresti e allora o le fai male o le rimandi.

Io ho preferito rimandarle, farle decantare un attimo e ora spero di ricominciare meglio di prima.

Se ci siete ancora la cosa non può che farmi piacere. Se ve ne siete andati, sono sicuro che mi avete sostituito con qualcosa di altrettanto valido, per cui vi capisco.

Vacanze e lavoro: esperimento di collaborazione

Le vacanze solitamente servono per staccare dalla quotidianità, ma quando hai a che fare con internet e il mondo web, possono essere semplicemente un modo diverso di fare quello che facevi anche a casa.

Per questo proprio in questo periodo, nonostante sia per qualche giorno in quel di Riccione, Ho iniziato un esperimento di collaborazione con la SUNET di Roberto Filippini, altro blogger bresciano, per la gestione di un paio di loro blog:

videomatrimonio e bloginglese.

E’ un esperimento estivo, condotto in mobilità e senza grossi obiettivi prefissati ma è una cosa interessante da cui si potranno dedurre poi alcune variabili da poter sviluppare.

Ora me ne torno in spiaggia. Buona giornata.  🙂

dal balcone